CER Classificazione Rifiuti
Smaltimento Cartongesso Napoli

Smaltimento Cartongesso Napoli

Come avviene lo smaltimento cartongesso Napoli

Il cartongesso è un materiale da costruzione economico, versatile e facile da posare. Ormai molto diffuso, viene utilizzato in diversi modi: dall’arredo alla costruzione di controsoffitti e pareti divisorie. Il cartongesso è prodotto e venduto in lastre e pannelli, composte da gesso e particolari fogli di cartone. I pannelli in cartongesso possono avere differenti spessori, anche se tra i più utilizzati ci sono quelli da 12-13 mm. Il successo di questo materiale da costruzione dipende dalle sue caratteristiche, oltre che dal prezzo contenuto, dalla facilità e velocità di posa: si applica velocemente e facilmente può essere rimosso, costa poco e ai progettisti piace molto perché è estremamente versatile e può essere modellato, assecondando così l’aspetto creativo del loro linguaggio. Il cartongesso è quindi molto diffuso grazie alla sua velocità di applicazione e alle sue caratteristiche termoacustiche ma richiede un’attenzione particolare e mezzi adeguati per il trasporto e lo smaltimento cartongesso Napoli appropriato.

Tipologie di pannelli in cartongesso in commercio

Lo spessore cambia in base alla tipologia:

lastre di cartongesso
smaltire lastre di cartongesso a Napoli
  • cartongesso termoacustico, con un lato di polistirolo o polistirene in diversi spessori;
  • cartongesso idrorepellente, lastre a bassissimo assorbimento di acqua per cucine, bagni, lavanderie;
  • cartongesso per isolamento acustico, lastre con all’interno speciali colle antiacustiche, per camere d’albergo, ospedali, uffici, scuole;
  • cartongesso resistente ai carichi, speciali lastre che servono per strutture resistenti ai carichi (controsoffitti portanti, piani lavello o tramezzi).
  • cartongesso flessibile, lastre con spessore ridotto con particolari caratteristiche di flessibilità, per realizzare superfici curve- anto per citarne alcune.
  • cartongesso per esterno, ovvero lastre realizzate con cemento alleggerito per strutture all’aperto.

Come abbiamo anticipato questo materiale viene anche utilizzato per la realizzazione di pareti divisorie che permettono di risolvere problemi di spazio o semplicemente ricavare utili nicchie.

Vedi anche  Smaltimento RAEE Napoli

La normativa sullo smaltimento cartongesso

Per regolare lo smaltimento pannelli cartongesso occorre attenersi alla normativa D.Lgs. n°36/2003 e del relativo decreto attuativo D.M. 13 marzo 2003, poi sostituito dal D.M. 3 agosto 2005. Quando il cartongesso giunge alla fine del suo ciclo vitale, si trasforma in un rifiuto non accomunabile a quello di tipo urbano e diventa, quindi, un rifiuto non destinato alle isole ecologiche comunali.  Secondo il decreto che normalizza lo smaltimento del cartongesso Napoli, questo materiale è identificabile con il codice CER 17 08 02,ed è considerato un rifiuto speciale non pericoloso e può essere, quindi, recuperato e riciclato presso le discariche specializzate. Per il trasporto e il recupero di questo materiale sono chiamate ad occuparsene aziende competenti in smaltimento rifiuti, come appunto la nostra. La nostra azienda è iscritta all’Albo Nazionale degli Smaltitori Italiani ed esegue da anni il ritiro e smaltimento cartongesso in tutta la provincia napoletana.

Quanto costa smaltire il cartongesso a Napoli?

il cartongesso è uno dei protagonisti dell’edilizia

La prima cosa da chiarire relativamente allo smaltimento del cartongesso a Napoli in maniera regolare è che il prezzo può variare in base al territorio di riferimento. In generale il costo per lo smaltimento del cartongesso si aggira tra i 18 e i 20 centesimi di euro al metro quadro, a cui si aggiungono le seguenti spese:

  • Per la cernita del materiale
  • Per il carico sul veicolo
  • Per il trasporto in discarica

Smaltire il cartongesso a Napoli: come avviene

Smaltire il cartongesso sarà possibile grazie all’aiuto di un’azienda specializzata nel settore dei rifiuti speciali non pericolosi che riceverà materiale, lo rimuoverà ed inoltre provvederà alla consegna in discarica.

Questo servizio esiste nella città di Napoli come in altre tante città che hanno a disposizione anche delle discariche specializzate per questo fine. Il cartongesso può essere recuperato una volta che viene effettuata la separazione del gesso dal cartone ed anche il rivestimento.

Dopo aver selezionato i diversi componenti, ognuno seguirà la sua fase di smaltimento. Il cartongesso sarà perciò immesso in un macchinario con un caricatore che viene chiamato “ragno”.

Il trasportatore lo avvia verso la macchina e poi ci sarà la fase di frantumazione. Nella parte finale il gesso potrebbe essere recuperato per l’edilizia, mentre invece il cartone sarà riciclato e per quanto concerne gli altri materiali verranno smaltiti in discariche autorizzate.

Sarà importante avere chiaro fin dai primi istanti qual è la procedura nonché anche cercare di specificare tutte le pratiche così da eseguire in modo tale da non riservarsi sorprese nel corso di questa importante opera di smaltimento.

Prima di iniziare, è bene sapere che i prezzi possono essere anche abbastanza alti e quindi si parlerà di in media almeno 130 euro per ogni metro quadro. Richiedeteci un preventivo gratuito e senza impegno per lo smaltimento del cartongesso in una delle zone di Napoli.

Vedi anche  Guaina Bituminosa: cos'è e qual è il prezzo di questo impermeabilizzante?

Il cartongesso può essere recuperato?

La risposta è positiva anche se è bene tenere conto del fatto che, per il momento, non è possibile farlo in ogni città d’Italia. Nei luoghi in cui è possibile procedere al recupero del cartongesso, il procedimento che viene messo in pratica è molto semplice: il gesso viene separato dal cartone il quale è rivestito in modo tale da procedere con il riuso. La separazione avviene in maniera meccanica, ricorrendo all’utilizzo di un particolare macchinario detto ragno nel quale è presente un trasportatore che accompagna il cartongesso fino alla fine del suo ciclo. Il gesso recuperato può essere riutilizzato per produrre dei manufatti ma anche particolari malte da utilizzare in edilizia o del classico cemento. Ad essere recuperato, però, è anche il cartone. In questo caso, esso sarà destinato alla produzione di nuovo cartone o carta rigorosamente riciclati. Insomma, anche il cartongesso può godere di una seconda vita a patto che si tenga conto di alcuni aspetti decisamente non irrilevanti.

eMail
Chiama